• Français
  • English
  • Italiano
separator

Lo Stagno di Fontmerle

Lo Stagno di Fontmerle, situato al margine del parco dipartimentale della Valmasque, è un luogo di rara bellezza di circa 5 ettari. Si tratta di uno stagno allo stato naturale, che ospita una sorprendente collezione di fiori di loto, impiantati negli anni ’60 dal vecchio proprietario, il signor Gridaine, e che oggi rappresenta la più grande colonia di Loto in Europa.

Questa meravigliosa specie fiorisce da luglio a metà settembre, con fiori che possono arrivare ai 25 centimetri di diametro e foglie che raggiungono il metro. I Cipressi calvi, che sviluppano delle radici esterne al terreno chiamate Pneumatofori, sono originari della Florida, precisamente delle paludi vicino al Golfo del Messico.
Questo stagno è inoltre rinomato per la ricchezza di uccelli, oltre 70 le specie identificate, alcune delle quali stazionano qui tutto l’anno, altre vengono solamente in inverno.
Lo stagno fa parte del parco regionale della Valmasque e si può visitare liberamente tutto l’anno.

Questo stagno è dominato da una collina dove sorge “Il Maniero dello Stagno”. Trasformato in hotel, questo edificio ha una sua storia: dopo la seconda guerra mondiale Maurice Gridaine, architetto del cinema al quale dobbiamo il primo Palazzo dei Festivals di Cannes, si innamorò del maniero in rovina.
Nel 1949, Jean Cocteau e Jean Marais vennero sul posto: il progetto di creare una città del cinema, caro a Marcel Pagnol, prende vita. Tuttavia in Italia sorge Cinecittà, che lascia così cadere il progetto nel dimenticatoio.

Orari di apertura
Aperto tutto l’anno 24h/24, 7giorni/7
Entrata libera
Parcheggio gratuito

 

Document lié: